lunedì 13 marzo 2017

65.ma edizione premio selezione Bancarella - L'annuncio dei finalisti

Ciao a tutti, è lunedì ma io sono ancora piena di energia e di entusiasmo da venerdì. Come vi ho già accennato qui partecipo a questa splendida iniziativa relativa al Premio Bancarella, insieme ad altri nove blogger.

Venerdì scorso a Novara c'è stata la presentazione della Sestina Premio Selezione Bancarella 2017, alla quale io ho partecipato insieme a Laura, che appena posso seguo, non a caso sono la sua stalker! Dire che è stata un'esperienza straordinaria è minimizzare, spero di riuscire a raccontarvela al meglio.
Nel pomeriggio ho raggiunto la sede della conferenza stampa, dentro l'edificio del Conservatorio "Guido Cantelli". Il posto è veramente molto bello e abbiamo avuto anche un basso sottofondo musicale, decisamente piacevole.
Quando sono arrivata ho incontrato Amanda, la nostra referente per questo progetto, che è molto carina e disponibile e mi ha accolto come un'amica. E quando finalmente è arrivata Laura (che qui lo dico era in ritardo!) mi sono sentita veramente speciale. Noi due siamo state trattate con molto rispetto, come se fossimo vere professioniste del mestiere. Sono stati tutti molto carini.
Mi ha fatto tanto piacere notare che tutti quanti prestano attenzione al mondo del blog e dei social. Lo vedono come un investimento e non hanno minimizzato il lavoro che facciamo, anzi ne hanno riconosciuto i meriti. Questo è stato veramente gratificante.

E' poi iniziata la conferenza stampa, dopo una breve introduzione delle autorità, Sindaco di Novara, Sindaco di Pontremoli, rappresentanti della Fondazione Città del Libro, Associazione dei Librai del Premio Bancarella e Circolo dei lettori, si è passati a presentare ufficialmente i sei finalisti. L'evento è stato condotto dallo scrittore Marco Cubeddu e il Presidente del Premio Bancarella 2017 è Marcello Simoni.
Mi sono sentita veramente giovane, perché appena hanno iniziato a snocciolare nomi io e Laura siamo partite con un tam tam sui social, dove le altre nostre colleghe aspettavano per condividere. Io non sono così tanto sciolta, diciamo che mi sto allenando, ma ho digitato più # e @ in quel momento che in tutta la vita. Abbiamo fatto in modo che questo evento fosse mediatico e condiviso in tempo reale. 

Delle modalità di selezione e svolgimento di questo premio parleremo in questi mesi insieme agli altri blog coinvolti. Venerdì era la giornata di presentazione della Sestina.

I libri in concorso sono: 

- "Il giardino dei fiori segreti" di Cristina Caboni ed. Garzanti
- "I medici" di Matteo Strukul ed. Newton Compton
- "Gocce di veleno" di Valeria Benatti ed. Giunti
- "La guardia, il poeta e l'investigatore" di Jung-myung Lee ed. Sellerio
- "La locanda dell'ultima solitudine" di Alessandro Barbaglia ed. Mondadori
- "Magari domani resto" di Lorenzo Marone ed. Feltrinelli

Dopo la presentazione ufficiale sono riuscita a conoscere tutti gli autori, tranne Jung-myung Lee che non è potuto venire, ho scambiato qualche parola e sono riuscita anche a fare qualche foto con loro. 
E' sempre un'esperienza per me riuscire a incontrare di persona gli autori, scambiare due parole, questa volta il tutto è stato amplificato da questo progetto e la mia emozione questa volta si è mischiata alla loro, quindi se vi sembra che nelle foto io abbia una paresi non è così, è solamente felicità allo stato puro!

Finita questa parte che vedeva coinvolti solo gli addetti ai lavori ci siamo spostati in Auditorium dove dopo un breve concerto di percussioni a cura degli artisti del Conservatorio si è passati all'incontro con il pubblico. Qui ho salutato la mia amica e socia che è dovuta rientrare, mentre io ammetto di essermi un pochino distratta perché mandavo messaggi anche a mio figlio (prove pratiche di adolescenza). 
Finita la parte musicale la Sestina è stata presentata al pubblico ma in una maniera particolare. Ogni libro è stato introdotto da un testimonial che lo ha descritto come se si trattasse di vino, abbinandogliene anche uno. Decisamente un modo originale! Inoltre i vari autori hanno poi letto una parte dei loro lavori, cosa che è sempre molto emozionante da sentire.


Terminato questo io ho preferito rinunciare al buffet, visto che mi aspettavano ancora due ore di macchina. Posso dire però che la contentezza non mi ha abbandonata e che se avete visto sulla Torino Milano una pazza che cantava col sorriso stampato ero io! 
Questa prima esperienza da #bancarellablogger (ormai sono lanciatissima) finisce qui ma nelle prossime settimane fino alla serata conclusiva del 16 luglio io e gli altri blog coinvolti vi terremo compagnia con notizie sul premio e ovviamente le recensioni della Sestina. 


Non vedo l'ora di cominciare a leggerli, grazie ancora Amanda per avercene dati copia. 
Spero di essere riuscita a trasmettervi l'emozione che tutt'ora mi accompagna per questo incontro e questo progetto. Inoltre, come premio aggiuntivo, tutto questo mi permette di vedere e stalkerare maggiormente Laura, ed è sempre una cosa bella. Se volete leggere il suo parere lo trovate qui.
Alla prossima


33 commenti:

  1. Che bella esperienza Chiara! E adesso sono molto curiosa di scoprire qualcosa in più sui sei libri finalisti (beh, su quello di Marone sono già ferrata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia! I libri li leggerò tutti da qui a luglio, giorno della premiazione, non vedo l'ora di parlarne insieme. Marone ti è piaciuto?

      Elimina
    2. In realtà non sono ancora riuscita a leggerlo, ma è quello di cui ho letto recensioni entusiaste, quindi rimedierò presto!

      Elimina
    3. Bravissima Nadia, presto arriverà anche la mia!

      Elimina
  2. Peccato non poter esserci state, ma ci rifaremo prestissimo!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero! Pensa che divertente, non vedo l'ora

      Elimina
  3. Ribadisco la mia stima e il mio affetto per voi due pazzerelle blogger! :)

    RispondiElimina
  4. Eccola qua l'energia incontenibile di Chiara! Diciamo la verità, non si poteva mettere su una squadra migliore di questa. In bocca al lupo #bancarellablogger!

    RispondiElimina
  5. Quanto avrei voluto esserci *w* Ma questo resoconto mi ha fatto quasi essere lì!
    La vostra felicità è anche la nostra! Non vedo l'ora di potervi incontrare tutti tutti! #BancarellaBlogger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Cristina prossimamente, che bello! Grazie ancora

      Elimina
  6. Premesso che penso sia davvero bellissimo poter conosere dal vivo altre blogger che condivido la stessa passione per i fantastici libri, è ovvio che deve essere stata una magnifica esperienza. Come dice Cristina ci hai quasi fatto essere lì con te con questo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy, è stato entusiasmante tutto, mi fa piacere essere riuscita a trasmetterlo

      Elimina
  7. Hai finito di ridere? Vorrei farti notare che è un anno che ridi, praticamente da quando hai conosciuto me! Ormai le porte della neuro, per noi, non sono aperte, sono proprio spalancate! Comunque io il pomeriggio di venerdì credo non lo dimenticherò neanche da vecchia!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ihihih non posso smettere ormai! Anche i benzinai fra un po' mi accompagnano alla neuro, ormai ho questa espressione tipo psicopatica stampata in volto, non riesco a smettere!

      Elimina
  8. Non posso non ribadire anche a te (come ho fatto già con La libridinosa) il Grazie per le emozioni che lasciate trasparire dai vostri post permettendo di vivere delle bellissime esperienze anche a chi, come me, non può farlo! La tua "paresi facciale" è solo felicità e soddisfazione ed è bello vederla in chi nel proprio progetto ci crede! Complimenti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Mikla, davvero! Mi scaldano il cuore le tue parole e no, non riesco a smettere di sorridere

      Elimina
  9. Chiara come sono felice per questa tua esperienza, mi sembra di avere una paresi facciale assieme a te! Grazie per aver condiviso con noi questa esperienza e grazie perché so che rappresenterai degnamente tutte noi blogger!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Chicca grazie davvero, mi commuovo. Sei sempre tanto gentile con me

      Elimina
  10. Aaaaah che bella esperienza la vostra!
    Presto saremo tutti insieme e allora...si salvi chi può!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, pensa il delirio che bello!!!

      Elimina
  11. Brava la mia vippa-cretina!

    RispondiElimina
  12. Bella, bellissima esperienza!

    RispondiElimina
  13. Che spettacolo! Un'esperienza indimenticabile! Vi immagino tutte e due a snocciolare tweet di continuo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ihihihih sembravamo possedute! Mai stata così social come quel giorno

      Elimina
  14. Stai tranquilla, Chiarè che sei riuscita a trasmetterci tutto ^-^
    Mi diverto quando racconti queste tue esperienze e sono contenta che noi blogger non veniamo snobbate. Insomma, adesso mi sento importante.
    In effetti sembra che hai un sorriso un pò rigido ma si vede che sei felicissima ahahahah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vì, contenta che il messaggio sia arrivato! Rivedendo le foto ho di nuovo riso un sacco, sembro la protagonista di un film dell'orrore ihihihih

      Elimina