sabato 11 marzo 2017

Recensioni brevi: "Indegno" di Fernanda Romani e "L'inizio (Stardust) di Monica Lombardi

Buongiorno a tutti, oggi voglio parlarvi di due brevi racconti che ho letto e che introducono a saghe successive. Entrambe le autrici mi piacciono molto e apprezzo sempre la loro cura nei vari scritti. E' proprio questo il caso di dire: corto è bello! In più sono pure gratis, meglio di così!




Autrice: Fernanda Romani
Titolo: Indegno
Data di pubblicazione: 12 maggio 2015
Pagine: 22
Serie: spin-off e prequel Endora

Trama:

Shantir è uno dei “liberi amanti” del Regno di Endora, una società governata dalle donne, dove il valore degli uomini si misura sulla loro capacità di essere utili alle esigenze femminili.
Istruito nell’arte della prostituzione, Shantir è diventato uno dei più ricchi e desiderati, ma incontra il sentimento più temuto da quelli come lui: l’amore. Per amore acconsente a sposare una celebre musicista: Niramay. Le affida il suo patrimonio e la sua vita, confidando che la felicità della loro unione durerà per sempre. Ma Niramay non merita la sua fiducia…




Possono 22 pagine farmi innamorare di un personaggio? Catapultarmi in un mondo nuovo? Lasciarmi la voglia di tornare nel Regno di Endora ma lasciarmi ugualmente una sensazione di completezza? La risposta è sì, Fernanda Romani ci è riuscita. Ho letto questo breve racconto praticamente in apnea, ho sofferto con Shantir e detestato Niramay e alla fine un avevo un sogghigno stampato in faccia.
L'onore di una moglie era una cosa fondamentale nel regno di Endora.
Questo è uno spin-off e anche un prequel della serie Endora, che ovviamente ora non vedo l'ora di leggere, ma può essere tranquillamente letto anche da solo come breve racconto.
La storia è interessante, particolare. Impariamo a conoscere le usanze di questo mondo, governato dalle donne e agghiacciante. Di sicuro ci sarà altro da sapere ma per il momento parteggio per gli uomini, in questo caso veramente discriminati e alla mercè dei capricci di qualche donna, che ne decide il destino, spesso crudele e ingiusto, con l'unica colpa di essere avvenenti.
- Cerco un posto buio dove nascondermi, così almeno la smetterai di rinfacciarmi la mia bellezza come se fosse una colpa.
Quello che posso dire, altrimenti la recensione rimane più lunga del racconto, è che in poche pagine mi ha conquistata, anche grazie allo stile molto curato e coinvolgente.  E nonostante il genere non ho avuto la sensazione di essere sopraffatta dai dettagli né di aver bisogno di altre spiegazioni. Ho assolutamente voglia di continuare la saga ma sarei soddisfatta lo stesso fosse anche solo un episodio a sé. 




Autrice: Monica Lombardi
Titolo: L'inizio (Stardust)
Editore: Emma Books
Data di pubblicazione: 4 febbraio 2016
Pagine: 37
Serie: prequel Stardust

Trama:
“Ho sempre difeso la libertà di un autore di viaggiare nello spazio, oltrepassando i confini del paese dove vive. Ho sempre visto tanti autori viaggiare nel tempo, all’indietro soprattutto. Ora vi invito a partire per un nuovo viaggio insieme a me, a scoprire un nuovo mondo: il mondo dei Raven e degli Hawk, un mondo che vive nel nostro presente ma che parte, per quanto strano possa sembrare, dal futuro. Il sipario si alza su questo nuovo mondo e una ragazza ci viene incontro per accoglierci. Per raccontarci la sua storia. La conoscerete bambina, una bambina davvero straordinaria. Lascio la parola a Dana, figlia di Rave. La miglior guida che potessimo sperare di avere.” – Monica Lombardi




In fondo il genere umano non è cambiato molto nel corso della sua storia. Ma è cambiato il pianeta in cui vive.
Siamo nel futuro, il mondo come lo conosciamo ora è cambiato, la popolazione è divisa in due razze, Mepow e Phys, abitanti delle magapoli i primi e dei Territori selvatici i secondi. Molto psicologici, tecnologici e razionali i Mepow, più fisici, naturali ed emotivi i Phys.
La narratrice è appunto una bambina, non ancora nata, figlia di Allistar, che in questo racconto è appena accennato.
Io e mio padre siamo nati sullo stesso pianeta: la vecchia, amata e molto imperfetta Terra. La nostra data di nascita, però, non è separata da due o tre decenni, come di solito accade tra padre e figlia, ma da diversi secoli, e lui è nato dopo di me. C'è da farsi venire il mal di testa, penserete.
Dana in questo prequel ci presenta il mondo, le differenze fra le razze ma anche le cose in comune, la voglia di cambiare. E' quindi molto descrittivo perché introduce proprio tutto un mondo, un insieme di ambiente, personaggi e modi di agire. Ma riesce lo stesso a farci conoscere la storia d'amore fra Nathan e Leyla, importante poi credo per i libri a seguire.
"Non vedo più il mondo allo stesso modo, da quando ti ho conosciuta. Non so come vederlo".  "Possiamo farlo noi, il nostro mondo, Nathan".
Mi è piaciuto molto questo racconto, Monica introduce molti argomenti ma non confonde, lo fa pian piano. Mi ha lasciata però con un enorme desiderio di sapere, ha stuzzicato la mia curiosità. Dire che mi butterò presto su Free è scontato.




Spero di avervi incuriosito con questi due racconti che, nella loro brevità, sono riusciti a soddisfarmi e a farmi venire voglia di saperne di più. Ricordo inoltre che entrambi sono gratis, così se volete potete anche solo farvi un'idea della storia o del modo di scrivere di queste autrici, a mio parere, molto talentuose.


6 commenti:

  1. Grazie, Chiara! Sono felice di sapere che questo primo passo all'interno del mondo di Endora ti è piaciuto. Mi auguro che ti piaccia anche il resto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora di scoprirlo, le premesse sono ottime!

      Elimina
  2. Grazie Chiara! "L'inizio" è davvero un piccolo antipasto, spero che il primo piatto ti piacerà altrettanto :) Per quanto mi riguarda, sto lavorando al secondo e... mi sto divertendo un sacco ;)
    A presto!

    RispondiElimina
  3. Wow! Aspetto di saperne di più sulla serie Endora. Cioè, il fatto che sole 22 pagine ti abbiano conquistato è strano forte. Sono curiosissima! Lo stesso vale per L'inizio di Stardust, anche se ho un pò di riserve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che quello di Monica non sia proprio il genere tuo, ma ti dirò! Di Endora ho letto il primo e sono sempre più conquistata! Se ti capita leggi Indegno, merita proprio e ti fai un'idea, pure in fretta

      Elimina