lunedì 12 giugno 2017

Recensione "Paper Princess" di Erin Watt

Autrici: Erin Watt
Titolo: Papaer Princess
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 30 maggio 2017
Pagine: 352
Serie: The Royals Vol.1

Trama:
Un patto che nasconde più di un segreto. Un sogno fragile come carta. Una passione che non darà tregua. A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco... Dopo lo straordinario successo negli Stati Uniti, dove ha conquistato le lettrici e i vertici delle classifiche, diventando bestseller n.1 del New York Times, Paper Princess arriva finalmente in Italia. Già acclamato come il nuovo fenomeno editoriale dell'anno, è in corso di pubblicazione in 20 Paesi e in Germania ha esordito nella Top10 dei libri più venduti.


Libro più discusso sui social, senza dubbio. Ha scatenato un putiferio che io però ho seguito poco e ho intenzione di continuare così. Non condivido le osservazioni che sono state fatte alla storia, ma sono dell'idea che si debba poter esprimere un'opinione senza venire accusati. Per fortuna ho potuto farmene una mia e sono qui per dirvela.

La storia parla di Ella, ragazza orfana di 17 anni che tenta di sopravvivere e costruirsi un futuro facendo la spogliarellista. Forse non è la scelta più sensata ma ne spiega abbondantemente i motivi. Un giorno nella sua vita irrompe Callum Royal che le rivela essere il suo tutore nonché migliore amico del padre, defunto. E la trascina nella sua casa, insieme ai suoi cinque arroganti, viziati, arrabbiati, oltre che naturalmente bellissimi, figli maschi che da subito la osteggiano e credono che sia una cacciatrice di dote.
Come in un moderna favola di cenerentola, Ella si troverà a fronteggiare un odio e un'opposizione inspiegabili, in un contesto che non conosce e a cui non crede che potrà mai appartenere.
Ma a differenza delle fiabe classiche, Ella è una tosta. E' dura, sfrontata, irriverente, capace di rispondere a ogni battuta e soprattutto non cerca l'approvazione di nessuno. Lei vuole solo sopravvivere e avere un'opportunità.
Dev'essere bello vivere in un mondo dove puoi rifilare centoni alle persone. Io sono una che di solito gira con banconote da un dollaro, perché quelle mi venivano infilate nel perizoma.
Ero molto curiosa di leggere questo libro e da subito perché conosco e apprezzo una delle due autrici. Qui ho ritrovato il suo stile. Ironico, moderno, irriverente e allegro. I romance li preferisco così. Praticamente si legge da solo, senza neanche accorgermene sono arrivata alla fine, e che fine! Non lascia solo a bocca aperta, molto di più, anche se ammetto che io me l'ero aspettato, avevo capito da tempo che sarebbe finito proprio in quella maniera e mi sono gustata l'arrivarci.

Il punto di forza del libro per me è il personaggio di Ella. E' scritto in prima persona quindi conosciamo bene tutto ciò che prova e io l'ho adorata da subito! Capisco il perché delle polemiche, lei non è per niente la classica brava ragazza, ma io l'ho amata proprio per quello. E' forte ma si intuisce sotto l'armatura il bisogno di essere amata, la necessità di affetti. Ma non si tira indietro di fronte a nulla e ho riso molte volte.
Anche i Royal hanno il loro perché. Ovviamente sono tutti belli come dei modelli, anche se non hanno una bellezza canonica. Tutti i personaggi sono un po' estremi e stereotipati ma a me non ha dato fastidio. I fratelli sono caratterialmente tutti diversi e io li ho adorati tutti, soprattutto Easton, mi sta troppo simpatico. Reed comunque è il classico ragazzo pieno di mistero, tutto d'un pezzo, che non lascia trasparire niente. Alternavo la voglia di prenderlo a sberle con quella di abbracciarlo.

La trama è un pochino prevedibile e piena di cliché ma come ho già detto non mi ha infastidita, anzi mi ha tenuta incollata alle pagine e l'ho divorato in poco più di un giorno.
Adesso non assalitemi, ma io ho trovato alcune cose troppo young per me, che tanto giovane non sono più. Il linguaggio colorito (che in questo caso ci sta benissimo) ha aiutato a smorzare un po', ma i protagonisti sono ragazzi e ogni tanto si nota proprio. 
A me è piaciuto, tanto, l'unico problema ora rimane aspettare il 27 per sapere come proseguirà!.
Voto:


39 commenti:

  1. Appena finito, letto in poche ore ed anche per me è un 4 stelle....per fortuna il seguito arriva presto..ma il finale....no, non può essere vero....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioè un pensiero mi era venuto in quel senso, ma poi l'avevo accantonato....

      Elimina
    2. io l'avevo previsto abbastanza in fretta, ma mi ha lasciata lo stesso di sasso. Non vedo l'ora di sapere cosa succederà. E ci deve essere per forza una spiegazione

      Elimina
  2. Io l'ho abbandonato dopo un po' perché sinceramente sono un po' stufa dei bad boy .-.
    Magari più in là ci farò un pensierino!
    Il personaggio di Ella mi incuriosisce, da come ne hai parlato tu e altre non sembra la solita protagonista "gne gne" :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ella è tutto fuorché gne gne e secondo me questo è il punto di forza del libro. Invece io continuo ad avere un debole per i bad boy anche se da questa lettura Easton mi ha conquistata

      Elimina
  3. Adorato dalla prima all'ultima pagina. E non vedo l'ora che escano i seguiti in italiano perché voglio proprio rileggerli! Ebbene sì, ho letto l'edizione inglese, quindi io so xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh, quindi tu sai già tutto? Io sono veramente tanto tanto curiosa. Sto facendo il conto alla rovescia per il 27

      Elimina
  4. Io non credo lo leggerò. Ho letto qualche parere in giro(concordo con un aspetto in particolare della polemica che un poco ho seguito), ma di leggere un altro libro del filone alla After non ho voglia. È stato già una sofferenza quello più le famose cinquanta sfumature lette per piacere un'amica, quindi basta! In più ho colto sentimenti ed azioni che non corrispondono al mio senso del rapporto sano. Di viverlo in prima persona non ho gran voglia e preferisco concentrami su letture più nelle mie corde. D'altronde non può ispirare/piacere tutto! :-)
    Comunque apprezzo la tua recensione che sento essere scritta dal cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ti ispira fai benissimo a non leggerlo. Io ho letto anche After (che non mi è piaciuto) e le 50 sfumature (che invece ho adorato) e posso dirti che questo è tutta un'altra cosa. Secondo me però per dare un'opinione bisogna leggerlo e poi si può parlare

      Elimina
  5. La tipica lettura che mi piace fare per spegnere il cervello, oggi ne avrei proprio bisogno. Sicuramente lo leggerò presto!

    RispondiElimina
  6. Nemmeno a me è dispiaciuto e all'inizio pensavo di dare quattro stelline, ma la seconda parte era talmente piena di clichè che mi ha un po' annoiata D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me i cliché alla fine non hanno infastidito, anche se sono molti

      Elimina
  7. cara Chiara la pensiamo allo stesso modo non so come arriverò a giorno 27 pero su una cosa te la dico secondo il colpevole di tutto è Gideon e non sai quanto lo odioooooo grrr me lo sbranerei vivo se solo potessi... se ti va passa dal blog a dare una sbirciatina su cosa ne penso del romanzo un abbraccio

    Vendè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. passo subito a vedere. Tu dici che è colpa di Gideon? Secondo me anche lui è ficcato in mezzo come Reed. Certo è che vien voglia di schiaffeggiarli. Ma il 27 arriva?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. si secondo me il colpevolo principale è lui non so se lo hai notato appana lo vide brook all'inizio in piscina che Ella disse che sembrava mangiarselo con gli occhi... gia da li avevo intuito qualcosa ma potrò avere la conferma solo tra 15 giorni T_T

      Elimina
    4. il 28 ci aggiorniamo con la situazione ihihih

      Elimina
  8. Ciao Chiara,
    questo libro mi incuriosisce molto fin dalla prima volta che l'ho visto. Non ho letto nè intendo interessarmi delle polemiche che ne sono seguite anche se è inevitabile sapere che ci sono. Spero di leggerlo presto per farmi un'idea mia e la tua recensione mi fa ben sperare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unica è leggerlo per farsi un'idea, hai ragione. Secondo me a te piacerà. Sono proprio curiosa di sapere poi cosa ne pensi

      Elimina
  9. ne abbiamo già parlato, non ho seguito le polemiche e non credo le seguirò in futuro ma per ora non credo di leggere il libro semplicemente perché non ho tempo :)
    anche se la tua recensione mi mette curiosità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti posso tentare, si legge in fretta, molto

      Elimina
  10. Bella recensione, Chiara! Sarà la mia prossima lettura, non vedo l'ora *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Chiara, grazie. Posso dirtelo? Secondo me tu adorerai Ella, tanto, potrebbe essere una delle tue protagoniste per cazzutaggine (si può dire?)

      Elimina
  11. Ti supporterò moralmente affinché tu possa superare con successo l'attesa del seguito XD

    RispondiElimina
  12. Grazie per questa recensione 😍
    In barba a tutto ciò che dicono, sei riuscita a trasmettermi la voglia di leggere questo libro 😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, è un bellissimo complimento

      Elimina
  13. Bellissima sinossi ... è altrettanto bella la la tua recensione Chiara !!!
    Avevo già in mente di leggerlo ma con le tue parole mi hai dato una motivazione in più per farlo mio ... grazie !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marianna, mi fa davvero molto piacere

      Elimina
  14. Brava,bella recensione. Mi hai fatto proprio venire la curiosità di leggerlo!poi a me questo genere piace molto! Aspetterò solo a leggerlo fino alla fine del giveaway,magari ho fortuna e vincerò (ma non ci spero!)

    RispondiElimina
  15. Bellissima recensione! So già che adorero' Ella! Non vedo l'ora di leggere questo libro 😍😍

    RispondiElimina
  16. Bellissima recensione :)
    Mi hai convinta... ho aggiunto il libro in lista, sono curiosa di conoscere questi 5 fratelli, ed anche il personaggio di Ella :)
    Ne vedremo delle belle... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io davvero non vedo l'ora di proseguire la serie

      Elimina
  17. Quello chi mi ha impedito di comprare fino ad ora questo libro è proprio per l'età dei protagonisti e leggendo la tua recensione sembra che si "senta"..chissà se mi capiterà un offerta amzon forse ne approfitterò altrimenti preferisco spendere questi soldi in altri libri sicuramente più nelle mie corde..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isabella è senza dubbio un libro con un target più giovane, anche se non così piccolo. A me è proprio piaciuto

      Elimina