mercoledì 18 ottobre 2017

Review Party "Il cacciatore di sogni"di Sara Rattaro

Buongiorno a tutti, si è concluso ieri il Blogtour per la presentazione del nuovo libro di Sara Rattaro e oggi troverete sui vari blog delle Bancarella Blogger la recensione.

Autrice: Sara Rattaro
Titolo: Il cacciatore di sogni
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2017
Pagine: 176

Trama:
Luca, che da grande sogna di diventare pianista, ha una mano rotta, un fratello maggiore piuttosto fastidioso, una mamma rompiscatole e un aereo da prendere per tornare da Barcellona in Italia. È il 4 luglio 1984 e, su quell’aereo, la sua vita cambia per sempre. Luca incontra un eroe… No, non si tratta di Maradona, che in aeroporto ha attirato l’attenzione di tutti (e in particolare di suo fratello Filippo), ma di un misterioso signore che somiglia un po’ a Babbo Natale e occupa il sedile accanto al suo. All’improvviso l’uomo gli chiede: «Posso raccontarti una storia?». Comincia così un’avventura straordinaria, fatta di parole e ricordi, con una sorpresa davvero inaspettata… l’avventura di un cacciatore di sogni, lo scienziato Albert Bruce Sabin.



Ecco quello che intendo io quando parlo di narrativa per ragazzi. Un libro così, scritto bene, semplice ma non superficiale e che tratta temi importanti come l'importanza di seguire i propri sogni.

Sara Rattaro ci racconta la vita di Albert Bruce Sabin, l'inventore del vaccino della poliomelite che tante vite ha salvato, e lo fa attraverso la voce di un bambino, Luca.
Lui che è diverso dal fratello, lui che ama tanto suonare e ha paura di non riuscire più. Luca che a Maradona preferisce la compagnia di un vecchietto che ricorda Babbo Natale e che sa incantare con le sue storie.
Sono un bambino "serio". Dopo aver sentito centinaia di volte questa definizione da parte dei miei genitori per giustificare la mi voglia di limitare i contatti con gli altri, ho deciso che anch'io mi sarei definito così. Non strano, non asociale, non diversamente interessato agli altri. Solo serio. Una grande qualità!
Questo libro si legge in un paio d'ore ma rimane dentro molto a lungo. Trasmette molti valori senza essere supponente, anzi! Proprio l'umiltà è la base del carattere di Sabin, oltre che la tenacia nel perseguire i suoi sogni.

La parola vaccino in questo periodo è oggetto mi molte discussioni, ma indipendentemente da cosa si pensi riguardo questo libro andrebbe letto da tutti, per rimettere un po' in sesto i giusti valori. Anche per sottolineare l'importanza della ricerca scientifica per la cura dei mali, non per la notorietà.

Mi piacerebbe lo facessero leggere a scuola, c'è bisogno di nuovi idoli. Ci saranno sempre i ragazzi come il fratello di Luca, che idolatrano i calciatori, ma nel mucchio è importante individuare pure quelli che credono a qualcosa di più importante. Vorrei che i miei figli appartenessero a questa seconda categoria, di sicuro a loro farò leggere questo libro.
"Sì, è così terribile. Tutte quelle persone avrebbero potuto fare qualcosa di buono nella vita, qualcosa che avrebbe migliorato il mondo, e invece, di molti di loro non sapremo nemmeno il nome. Molti vedranno morire i loro cari senza poter fare nulla per aiutarli. Non è giusto. I potenti dovrebbero lavorare per costruire la pace per tutti e non la guerra!"
Ne consiglio quindi la lettura a tutti, ragazzi e non, anche solo per ricordare che inseguire i proprio sogni non è mai una perdita di tempo, che le passioni vanno coltivate. E soprattutto che il potere, la fama e i soldi non sono l'unica cosa che conta.
Voto:



Il vincitore della copia messa in palio nel Blogtour di presentazione di questo libro è:
Laura Rossato
Complimenti a lei e grazie a chi ha partecipato.

14 commenti:

  1. Un libro che dovrebbe essere letto da tutti^^

    RispondiElimina
  2. La Rattaro voglio assolutamente leggerla ma ancora non ho avuto l'occasione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely secondo me a te piacerà un sacco! Questo è qualcosa di diverso, per ragazzi

      Elimina
  3. Lo aspetto con ansia! Grazie a tutte

    RispondiElimina
  4. Brava Chiara! C'è bisogno di nuovi modelli: i libri per parlarne esistono, spetta a noi farli conoscere.
    un bacio da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Lea, speriamo di riuscirci

      Elimina
  5. Un libro che devo comperare, mi piace Sara Rattaro come scrittrice. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby, se ti capita leggilo, è un po' diverso dal suo stile solito, ma lei è sempre lei

      Elimina
  6. Un libro da sogno in pratica ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio così, aiuta a ricordarsi di sognare

      Elimina
  7. Mi sono ripromessa di conoscere Sara Rattaro però credo che inizierò dagli altri suoi lavori. Di questo prendo nota perché mi sembra un romanzo con un elevato potere educativo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alto potere educativo, andrebbe letto a scuola. Fai bene a iniziare con altro, questo per lei è stato un esperimento, decisamente riuscito

      Elimina